Revisione caldaie CURIT

Revisione caldaie CURIT

Revisione caldaie con certificazione CURIT

Per revisione caldaie CURIT in Lombardia, rivolgiti al Pronto Intervento Rapido del Gruppo Albieri, disponibile 365 giorni all’anno, 24/24. Nel 2008, Regione Lombardia ha istituito una speciale banca dati per la raccolta e gestione di tutte le informazioni relative agli impianti termici sul territorio lombardo. Il Catasto Unico Regionale degli Impianti Termici o CURIT registra le caratteristiche tecniche, i dati energetici e ambientali della singola caldaia e le manutenzioni effettuate.

Ogni intervento di manutenzione e revisione effettuato in Lombardia deve essere certificato dal tecnico che lo esegue presso il CURIT. In questo modo,
la Regione può monitorare l’ubicazione e lo stato degli impianti termici
presenti sul territorio. Per la certificazione della caldaia, che prevede il pagamento di un contributo all’Ente competente e alla Regione, è sufficiente che il tecnico incaricato rilasci la dichiarazione di avvenuta manutenzione e inserisca il rapporto tecnico di controllo nella banca dati CURIT.

Revisione caldaie e obblighi di legge in regione Lombardia

La legge stabilisce l’obbligo di effettuare periodicamente manutenzione e revisione delle caldaie con controllo dei fumi. In particolare, in Lombardia vige l’obbligo di certificare alla Provincia o al Comune di residenza l’avvenuta revisione dell’impianto termico. Sia la manutenzione che il controllo dei fumi sono fondamentali per il corretto funzionamento della caldaia e obbligatori per legge, ma vi è differenza tra le due. La manutenzione della caldaia consiste nella verifica del corretto funzionamento dell’impianto e nella pulizia di bruciatore e scambiatore di regolazione. Il controllo dei fumi consiste invece nell’analisi dei prodotti di combustione e dell’ossido di carbonio residuo.

La prova fumi caldaia è un’analisi specifica del rendimento della combustione, che permette di verificare la conformità di parametri molto specifici come la concentrazione di ossido di carbonio (CO) e l’indice di fumosità rispetto ai valori di legge. Modalità e periodicità delle attività di controllo e manutenzione caldaie e impianti termici variano in funzione di tipologia e potenza del generatore, secondo le indicazioni dell’impresa o della normativa tecnica di riferimento. In Lombardia esiste anche l’obbligo di inserire nel catasto CURIT il rapporto tecnico di controllo al termine della manutenzione, con pagamento di un contributo all’Ente competente e alla Regione.

Revisione caldaie CURIT in Lombardia: rivolgiti a Pronto Intervento Idraulica

Il Catasto Unico Regionale degli Impianti Termici (CURIT) controlla la regolarità delle operazioni di manutenzione e verifica caldaie anche attraverso la puntuale registrazione di numero, ubicazione e stato degli impianti termici presenti sul territorio. Per revisione caldaie CURIT in Lombardia, rivolgiti al Pronto Intervento Rapido del Gruppo Albieri. A tua disposizione un team di idraulici specializzati con reperibilità assicurata 365 giorni l’anno, 24 ore su 24 per fornire un servizio a 360°

Regolarmente iscritti alla Camera di Commercio e al catasto della regione
Lombardia, siamo autorizzati a eseguire revisione certificate caldaie e impianti a gas
, collegamento cucine a gas, controllo dei fumi, installazione, allacciamento e certificazione scaldabagno a Milano e in Lombardia. Per maggiori informazioni su modalità, tempistiche e obblighi di revisione e certificazione caldaie a Milano e in Lombardia, sentiti libero di contattarci in qualsiasi momento.